Per Voi

Tutti voi che avete avuto modo di conoscermi, sapete con quanta convinzione ho sempre portato al centro del nostro lavoro la necessità di rallentare.
Rallentare per osservare se stessi, le proprie vite, il proprio modo di vivere la Comunità. Rallentare per osservare cosa stiamo facendo, come lo stiamo facendo, con quale livello di qualità e… andare al nocciolo della questione: capire cosa conti realmente e profondamente nelle proprie esistenze, nel proprio lavoro, nelle relazioni di ogni giorno.

Lavorando insieme sulla Leadership, abbiamo sempre cercato di “contattare” l’Essenziale. Ora, la situazione ci costringe non solo a rallentare ma addirittura a fermarci. Ci porta a fare i conti con l’impensabile e con emozioni fondamentali che per nessuno di noi sono facili da maneggiare: la paura, il dolore, e perfino la rabbia.

Come Individuo e come Coach, non riesco a fare a meno di vedere tutto questo, oltre che nella sua drammaticità, anche come un’occasione per rifocalizzare e rafforzare il contatto profondo con quella parte di noi che custodisce l‘Essenziale per i nostri vari ruoli: il ruolo di leader, collega, amico, amica, cittadino, moglie, marito, madre, padre… figlio e figlia…

Su questo, la riflessione che vi invito a fare è di scegliere un ruolo alla volta e di porvi, per ognuno di questi ruoli, quattro semplici domande:

1. Cosa sto facendo di veramente essenziale nel mio ruolo di ……?
2. Quali miei comportamenti e azioni mi fanno essere soddisfatto del modo in cui sto vivendo questo ruolo?
3. Quale nuovo comportamento potrebbe aiutarmi a migliorare il mio ruolo di …., in questo momento particolare?
4. Cosa sento di poter fare, più in generale, per dare un contributo a questo momento collettivo di attesa, speranza e grande sfida globale?


Non aspettatevi risposte immediate dai vostri “tre cervelli”, ma abbiate fiducia e pazienza. Osservatevi, ascoltatevi. Le risposte arriveranno, come sempre, in un momento in cui non le aspettate.

Infine, una proposta per voi.

Anch‘io mi sono posta queste domande e, tra le altre, è venuta spontanea una semplice risposta.
In questo momento di sospensione, di riflessione, di incertezza per il futuro e di ondate emotive non facili da gestire, ho deciso di offrire il mio aiuto, come Coach, a tutti coloro che mi seguono su queste pagine.

Se desiderate fare una singola sessione con me, se desiderate riprendere e approfondire dei temi a voi cari, se semplicemente avete bisogno di essere ascoltati o di fare un punto emozionale, io ci sono. Nei mesi di aprile e maggio sarò disponibile per voi, a titolo gratuito. Potete offrire questa questa possibilità a persone vicine a voi che sentissero il desiderio di entrare in contatto con un Coach.

Contattami all’indirizzo manuelaprestipino@leadershipyou.it .
Fisseremo un appuntamento telefonico o via skype.

In attesa di sentirvi, mi piace ricordarvi che le nostre risorse interiori e creative sono enormi e sorprendenti. E che più difficili sono le sfide, più la nostra mente creativa e le nostre energie interiori ci vengono in aiuto.

Vi auguro di stare bene e mi auguro di sentirvi numerosi e rivedervi presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *